last cigarette ever.

Avere giornali comprati adesso di un anno fa.
Sentirsi profondamente/irreversibilmente/inevitabilmente nostalgici.
Ma soprattutto avere giornali comprati adesso di un anno fa.
Ancora non riesco a capire.
E’ forse la cosa che mi fa stare peggio di tutte.
Sopra ogni cosa, supera persino gli addii e le partenze.
Perché uno se dice “arrivederci”, non lo dice con tutto il senso che il saluto comporta, no?, non lo dice con cognizione, è un ciao, un goodbye, un dasvidania, un a bien tot. Un arrivederci, ecco, è un “a rivederci!”, però poi a-rrivederci…! Nel senso: quando accadrà.
E’ così che uno deve leggere un arrivederci, sempre.
L’ultima volta che ho salutato la mia migliore amica Giorgia le ho detto tipo: “Oh, poi ci sentiamo, eh!”. Eh. Poi. Questo poi è adesso, e l’ho detto circa un anno fa.
Avere giornali comprati adesso di un anno fa.
E che leggo persino!
E domani dovrò dire un altro arrivederci.
E che senso devo dargli?
Come faccio? Ci ho anche pensato su, come faccio domani a dire CIAO senza farmi tutti questi processi mentali… oh!
Staj calm.
Il problema è uno.
E cioè che mi manchi mi manchi mi manchi già. Non lo dovevo dire ma io qua posso dire tutto non me ne fotte se nò scoppio mi manchi e non sono riuscita a scrivere oltre perché se nò è peggio, se nò è peggio per tutteddue, se nò come faccio.
e come faccio
ad avere giornali comprati adesso di un anno fa.

Annunci

Pubblicato da

claudiarabij

Vagheggio su temi letterari, significati reconditi, spezzo e analizzo, mi emoziono, scrivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...