La notte dormo perché altrimenti mi viene fame, ma guarda caso proprio di notte mi viene da scrivere e allora si finisce che non scrivo mai niente.

Ho sempre odiato le montagne russe e poi dopo la terraferma.
Il cambiamento repentino mi fa stare così male, l’adrenalina si accumula così velocemente e intensamente e l’attimo dopo scoppia e io mi ritrovo sempre a piangere un’amara tristezza.
E’ proprio un attimo.
Così.
Il picco e l’abisso.

Annunci

Pubblicato da

clahoudini

Vagheggio su temi letterari, significati reconditi, spezzo, ritaglio e analizzo, incollo, mi emoziono, scrivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...